Notti d’estate sotto il cielo di Altamura

UN FESTIVAL CHE GUARDA IN ALTO

Il 2019 è un anno speciale: l’anno di Matera Capitale Europea della Cultura, l’anno del cinquantesimo anniversario dello sbarco dell’uomo sulla luna, un anno all’insegna del “Futuro remoto” che genera suggestioni uniche.

Nasce da questo spunto e da questa occasione storica irripetibile il progetto ALTAMOON, un calembour che unisce il nome Altamura, e per assonanza il nome dell’Alta Murgia, a quello della luna.
ALTAMOON promette, fin dal nome, tante notti all’insegna della cultura, della natura, della valorizzazione dei luoghi della città e delle sue risorse: 9 giornate di eventi gratuiti per intercettare il flusso turistico e gratificare i residenti con un programma di assoluta qualità.
Il programma prevede stelle di prima grandezza del panorama artistico nazionale e attività escursionistiche alla scoperta del paesaggio “lunare” che rende Altamura un luogo unico al mondo.

Il Programma

  • CONCERTI


  • ESCURSIONI


  • SPETTACOLI


  • Gli Adika Pongo si sono formati a Roma nel 1993 dalla volontà di Niccolò Fabi. Nasceva come cover band e si è subito imposta all’attenzione del pubblico romano per la grinta dimostrata dall’allora giovanissimo Niccolò Fabi. Dagli anni Novanta ad oggi vanta centinaia di concerti in tutta Italia e anni di successi, tra questi si annoverano collaborazioni musicali con Mike Francis e con Norma Jean Wright e Luci Martin, cantanti che hanno fatto parte di una delle formazioni più celebri della musica Dance americana: gli Chic. La band dalle sonorità fortemente funky è composta da Costantino Ladisa al sax, Alessandro Benedetti al basso, Andrea Merli alla batteria, Alberto Lombardi alla chitarra, Alessio Scialò alle tastiere e Pablo Enrique Oliver alle percussioni alla voce, Francesca Silvy.

    Località: Piazza Don Tonino Bello

  • James Senese, al secolo Gaetano Senese, inizia giovanissimo la sua carriera di sassofonista e si distingue fin da subito per il suo virtuosismo. Fonda i Napoli Centrale con l’amico Franco Del Prete con cui pubblica i primi lavori caratterizzati da un jazz-rock dalla forte connotazione popolare. Con Tullio De Piscopo, Tony Esposito, Joe Amoruso e Rino Zurzolo, è stato uno dei componenti della superband di Pino Daniele cui cui ha collaborato nei dischi d'esordio. Nel 2001 pubblica l’album di successo "Zitte! Sta arrivanne 'o mammone", che si avvale di importanti collaborazioni, come Enzo Gragnaniello, Lucio Dalla, Raiz. Nel 2011 partecipa al film “Passione” di John Turturro e al successivo adattamento teatrale. Nello stesso anno riceve il premio Armando Gill alla carriera. Nel 2016 esce il nuovo album dei Napoli Centrale "'O Sanghe" (Ala Bianca/Warner) che vince nel 2017 la Targa Tenco come miglior album in dialetto. La formazione attuale dei Napoli Centrale vede James Senese alla voce e sax, con i suoi storici sodali: Gigi De Rienzo al basso, Ernesto Vitolo alle tastiere e Agostino Marangolo alla batteria.

    Località: Piazza Matteotti

  • Uno dei musicisti italiani più originali dei nostri tempi, Sergio Caputo ha sviluppato un inconfondibile stile musicale e letterario che è solamente suo, abbinando la canzone italiana al jazz, con testi ispirati alla poesia moderna. Il suo primo album “Un Sabato Italiano” (1983) porta Sergio Caputo subito al successo ed è ancora oggi un classic. La sua musica è un POP- JAZZ che spesso spazia nel latino e con un uso innovativo del linguaggio, i temi predominanti sono il quotidiano, l’amore, e le nevrosi metropolitane. A “Un sabato italiano” seguono 12 album più varie compilation. Fra le sue collaborazioni eccellenti si annoverano nomi come Dizzy Gillespie, Tony Scott, Enrico Rava, Roberto Gatto, Flavio Boltro, Danilo Rea e molti altri. Col nuovo millennio si trasferisce in California, dove vive e lavora per 12 anni a contatto con le sue radici musicali e facendosi conoscere come chitarrista “Smooth Jazz”. Nel 2003 è uscito un suo album strumentale dal titolo “That Kind of Thing”, in cui esordisce come chitarrista jazz. Questo disco è stato annoverato fra i 50 album del suo genere più ascoltati in radio nelle classifiche americane R&R e ha vinto l'award di Smooth Jazz.com (sito leader del genere musicale jazz-smooth jazz-chill etc) come album indipendente più scaricato dell'anno nel 2005.

    Località: Piazza Matteotti

  • Escursione al tramonto, al termine osservazione astronomica.
    Lunghezza percorso: 5 km
    Difficoltà: facile
    Orario di partenza: h. 18.30
    Coordinate GPS punto di raccolta: 40.891042, 16.571009, presso il Belvedere del Pulo di Altamura
    Descrizione:
    L’escursione sarà di tipo circolare e interesserà il perimetro del celebre Pulo di Altamura. Enorme dolina di crollo, si tratta del più imponente fenomeno carsico dell’Alta Murgia, raggiunge i 92 metri di profondità. Oggi si presenta come un anfiteatro naturale, habitat ideale per la fauna murgiana, solcato da due lame e da pareti verticali con delle grotte abitate dall’uomo già 5000 anni fa.

    Al termine di ciascuna escursione vi sarà l’osservazione astronomica. Grazie a potenti telescopi si potranno scrutare i crateri lunari, gli uragani di Giove e tanto altro ancora.

    Info Pratiche
    Per ciascuna escursione, presso il punto di raccolta, è possibile parcheggiare le auto. Il punto di raccolta costituirà il punto di partenza e di arrivo dell’escursione e il luogo in cui si terrà l’osservazione astronomica.
    E’ consigliabile indossare scarpe chiuse, con suola antiscivolo, preferibilmente impermeabili e coprenti la caviglia.
    E’ consigliato un abbigliamento comodo, a strati, con pantaloni lunghi, giacca a vento e impermeabile.
    I percorsi vanno dai 5 ai 9 km, la durata totale stimata è dalle 2 alle 4 ore, sono per lo più in piano o su un lieve declivio, sono attività adatte a famiglie e bambini abituati ad attività escursionistiche. Non è consigliato l'uso di passeggini.
    Nello zaino portare sempre con sé un piccolo kit di pronto soccorso, qualcosa da mangiare e da bere.
    Al termine dell’escursione e prima dell'osservazione astronomica è possibile sostare per un breve pranzo al sacco, si consigliano teli e cuscini.
    L'osservazione astronomica sarà a cura di un esperto astronomo, con un telescopio di qualità professionale ma se hai un tuo telescopio personale, portale pure con te, gli esperti astronomi ti guideranno alla scoperta delle stelle.
    Attività in collaborazione con Ass. Alta Murgia Trek & Tour e il Planetario di Bari

    Attività in collaborazione con l'Associazione Orme Bike di Altamura.
    Prenotazione obbligatoria.

  • Escursione al tramonto, al termine osservazione astronomica.
    Località: Pozzi di Rota, in località La Mena.

    Lunghezza percorso: 8,5 km
    Orario di partenza: h. 17.30
    Difficoltà: medio-facile

    Descrizione:
    L’itinerario si snoda tra mulattiere e pascoli rocciosi, attraverso i quali sarà possibile ammirare le roverelle e le conifere, fino a raggiungere i Pozzi di Rota per poi tornare indietro in masseria per un percorso ad anello.

    Al termine di ciascuna escursione vi sarà l’osservazione astronomica. Grazie a potenti telescopi si potranno scrutare i crateri lunari, gli uragani di Giove e tanto altro ancora.

    Info Pratiche
    E’ consigliabile indossare scarpe chiuse, con suola antiscivolo, preferibilmente impermeabili e coprenti la caviglia.
    E’ consigliato un abbigliamento comodo, a strati, con pantaloni lunghi, giacca a vento e impermeabile.
    I percorsi vanno dai 5 ai 9 km, la durata totale stimata è dalle 2 alle 4 ore, sono per lo più in piano o su un lieve declivio, sono attività adatte a famiglie e bambini abituati ad attività escursionistiche. Non è consigliato l'uso di passeggini.
    Nello zaino portare sempre con sé un piccolo kit di pronto soccorso, qualcosa da mangiare e da bere.
    Al termine dell’escursione e prima dell'osservazione astronomica è possibile sostare per un breve pranzo al sacco, si consigliano teli e cuscini.
    L'osservazione astronomica sarà a cura di un esperto astronomo, con un telescopio di qualità professionale ma se hai un tuo telescopio personale, portale pure con te, gli esperti astronomi ti guideranno alla scoperta delle stelle.
    Attività in collaborazione con Ass. Alta Murgia Trek & Tour e il Planetario di Bari

    Attività in collaborazione con l'Associazione Orme Bike di Altamura.
    Prenotazione obbligatoria.
    Località
    Pozzi di Rota, in località La Mena.

  • Escursione al tramonto, al termine osservazione astronomica.
    Località: Casette di Castigliolo, località Murgia del Ceraso.
    Lunghezza percorso: 9 km
    Orario di partenza: h. 16.00
    Difficoltà: media


    CLICCA QUI PER PRENOTARE

    Descrizione: Il percorso si snoda nella zona della murgia Ceraso caratterizzata dalla presenza della masseria Casette di Castigliolo e la sua cinta costituita da una muratura a secco, di forma ellittica. La zona ricca di coltivi e di mandorli, interessata nel tempo da diverse forme di antropizzazione, offre oggi agli escursionisti un’interessante paesaggio tra tratturi e muretti a secco.

    Al termine di ciascuna escursione vi sarà l’osservazione astronomica. Grazie a potenti telescopi si potranno scrutare i crateri lunari, gli uragani di Giove e tanto altro ancora.

    Info Pratiche
    Per ciascuna escursione, presso il punto di raccolta, è possibile parcheggiare le auto. Il punto di raccolta costituirà il punto di partenza e di arrivo dell’escursione e il luogo in cui si terrà l’osservazione astronomica.
    E’ consigliabile indossare scarpe chiuse, con suola antiscivolo, preferibilmente impermeabili e coprenti la caviglia.
    E’ consigliato un abbigliamento comodo, a strati, con pantaloni lunghi, giacca a vento e impermeabile.
    I percorsi vanno dai 5 ai 9 km, la durata totale stimata è dalle 2 alle 4 ore, sono per lo più in piano o su un lieve declivio, sono attività adatte a famiglie e bambini abituati ad attività escursionistiche. Non è consigliato l'uso di passeggini.
    Nello zaino portare sempre con sé un piccolo kit di pronto soccorso, qualcosa da mangiare e da bere.
    Al termine dell’escursione e prima dell'osservazione astronomica è possibile sostare per un breve pranzo al sacco, si consigliano teli e cuscini.
    L'osservazione astronomica sarà a cura di un esperto astronomo, con un telescopio di qualità professionale ma se hai un tuo telescopio personale, portale pure con te, gli esperti astronomi ti guideranno alla scoperta delle stelle.
    Attività in collaborazione con Ass. Alta Murgia Trek & Tour e il Planetario di Bari

    Attività in collaborazione con l'Associazione Orme Bike di Altamura.
    Prenotazione obbligatoria.
    Località
    Casette di Castigliolo, località Murgia del Ceraso

  • Spettacolo di e con Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo.
    Lo spettacolo porta in scena il celebre duo comico barese, Emilio Solfrizzi ed Antonio Stornaiolo. Sul palco nuovamente insieme in un continuo scambio di battute, i due attori affronteranno argomenti di attualità come la crisi economica, la situazione politica e l’energia pulita, alternati a ricordi d’infanzia, poesie ed esercizi di linguistica.
    Località
    Piazza Don Tonino Bello

  • La Murgia’s Street Band si esibirà per le vie del centro. Piazza Duomo, Corso Federico II e le vie del centro storico saranno animate dalle performance coinvolgenti, tutte da ascoltare, da vedere e da ballare.
    Località
    Vie della città

  • Teatro per ragazzi, a cura di Teresa Ludovico.
    La storia è ambientata in Africa, in un villaggio abitato ormai solo da anziani, donne e bambini. È qui che nasce il protagonista Kirikù, totalmente autonomo fin dai primi istanti di vita, il quale lotterà per la liberazione del suo villaggio dalla malvagia strega Karabà. La pièce per ragazzi, tratta dal celebre film d’animazione di Michel Ocelot, adattato da Teresa Ludovico, è arricchita dalle musiche di Maurizio Lampugnani e dai suoni delle percussioni dei Sudjembè.
    Per raggiungere il luogo: CLICCA QUI
    Località
    Sagrato della Chiesa di S. Maria del Carmine - Via Madrid, 7

  • Spettacolo teatrale di e con Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli, Anonima GR
    La commedia “Bar dello sport” fa parte del repertorio più esilarante, dai risvolti tragicomici, della produzione Anonima G.R., scritta da Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli. Al “Bar dello sport” di clienti se ne vedono pochi. Il proprietario non riesce a capirne il perchè, forse il motivo sarà che propina prodotti taroccati e marche sconosciute. Ma tra quei pochi avventori, capitano sempre tipi strani che non consumano mai nulla o che non pagano mai e che inoltre lo coinvolgono nelle loro storie contorte e stravaganti. In questo bar si avvicendano storie curiose, ricche di colore e grande comicità, che nei caratteri e nelle manie dei personaggi mettono in evidenza tutti i lati grotteschi che ci portiamo addosso e nei quali il pubblico si può riconoscere, ridendo di sé.
    Per raggiungere il luogo: CLICCA QUI
    Località
    Sagrato della Chiesa di S. Maria del Carmine - Via Madrid, 7